E' un sito consigliato da Elba Rugby!

logo2013 copia

Una Serata Indimenticabile a Marciana Marina

Non ci capita spesso, ma l’altra sera abbiamo deciso di fare una piccola fuga e uscire per andare a Marciana Marina. Era una decisione improvvisa, nata dal desiderio di rompere la routine e godersi un assaggio di vacanza in un giorno. La destinazione era perfetta: Marciana Marina, il più piccolo comune della Toscana, un gioiello incastonato sull’isola d’Elba, famoso per il suo lungomare pittoresco, le strade affascinanti e l’atmosfera vivace.

“Perché non andiamo a Marciana Marina stasera?” propose Luigi mentre tutti erano seduti a tavola per il pranzo.

“Marciana Marina?” rispose Anna sorpresa. “Non era nei nostri piani, ma potrebbe essere una bella avventura.”

“Sì, andiamo!” esclamò Chiara, gli occhi che brillavano di entusiasmo.

Marco alzò lo sguardo dal suo cellulare, mostrando un leggero interesse. “Potrebbe essere interessante,” disse con un tono di falsa indifferenza.

La decisione era presa. Nel tardo pomeriggio, dopo aver preparato tutto il necessario, la famiglia Rossi salì in macchina e si diresse verso Marciana Marina, con l’eccitazione di una piccola fuga dalla quotidianità.

L’aria fresca e profumata di salsedine li accolse quando arrivarono a Marciana Marina. Il sole iniziava a tingere il cielo di sfumature arancioni e rosa, creando un’atmosfera magica. Il lungomare era vivace, con la gente che passeggiava e i bambini che correvano.

Il Lungomare

“Guardate che spettacolo!” esclamò Anna mentre scendevano dall’auto.

Luigi prese subito la sua macchina fotografica, pronto a immortalare ogni momento. “Questo è il paradiso per un fotografo come me,” disse con un sorriso.

Chiara, già con gli occhi spalancati di curiosità, si avvicinò a un gruppo di gatti che si aggiravano nei pressi del porto. “Posso andare a vedere i gatti del porto?” chiese.

“Non allontanarti troppo, Chiara,” rispose Anna.

Marco, con le cuffie ancora intorno al collo, osservava il panorama con un interesse crescente. “È davvero bello qui,” ammise.

Incontro con Antonio, il Pescatore

Mentre passeggiavano, incontrarono Antonio, un vecchio pescatore con un volto segnato dal sole e dal mare. Antonio era un personaggio noto nel villaggio, sempre pronto a raccontare storie affascinanti.

“Buonasera,” disse Luigi avvicinandosi. “Siamo nuovi da queste parti. Qualche consiglio su cosa vedere?”

Antonio sorrise, mostrando denti bianchi e brillanti contro la pelle abbronzata. “Benvenuti a Marciana Marina. Se avete tempo, vi consiglio di fare una passeggiata fino alla Torre degli Appiani. È un posto speciale, soprattutto al tramonto.”

Chiara, che ascoltava attentamente, chiese: “Ci sono storie di pirati?”

Antonio rise. “Oh sì, molte storie di pirati e di tesori nascosti. Ma bisogna avere pazienza per ascoltarle tutte.”

La Torre degli Appiani

La famiglia decise di seguire il consiglio di Antonio e si diresse verso la Torre degli Appiani. La passeggiata era piacevole, con il mare che scintillava alla loro destra e il villaggio che si estendeva pittoresco alla loro sinistra.

La torre, un’antica struttura in pietra, dominava il paesaggio circostante. Luigi scattò diverse foto, catturando la bellezza del luogo. “Questo è il posto perfetto per un tramonto,” disse Anna, ammirando la vista.

Marco, che fino a quel momento era rimasto un po’ in disparte, si avvicinò a Luigi. “Papà, posso provare la macchina fotografica?”

Luigi sorrise. “Certo, figlio mio. Ma stai attento, è delicata.”

Marco prese la macchina fotografica e iniziò a scattare foto, scoprendo un nuovo interesse che non sapeva di avere.

Con il tramonto che colorava il cielo di rosso e oro, la famiglia si diresse verso la piazza principale di Marciana Marina per cenare. La piazza era “viva”, con i locali affollati e un campo da calcetto che presto sarebbe stato sostituito dal palco per gli spettacoli.

Trovarono un tavolo al ristorante proprio nella piazza.

“Benvenuti,” disse il cameriere, un giovane ragazzo con un sorriso contagioso. “Cosa posso portarvi da bere?”

“Un litro del vostro vino bianco della casa, per favore,” rispose Luigi, strizzando l’occhio ad Anna.

Chiara guardava il menù con attenzione. “Posso avere una pizza Margherita, per favore?” chiese con un sorriso dolce.

Marco, che aveva notato una ragazza al tavolo accanto, ordinò una pizza ai quattro formaggi, cercando di non sembrare troppo interessato alla conversazione dei genitori.

Dopo la pizza, decisero di provare i dolci fatti dalla cuoca, che si rivelarono eccezionali. “Questo tiramisù è il migliore che abbia mai assaggiato,” disse Anna, assaporando ogni cucchiaio.

Luigi ordinò un altro bicchiere di vino e brindò alla famiglia. “A questa serata indimenticabile!”

Dopo la cena, la famiglia si diresse verso i vicoli e i negozi di Marciana Marina. Anche se molti erano chiusi, l’atmosfera era magica, con le luci soffuse che illuminavano le strade acciottolate e il rumore del mare in sottofondo.

Il “Bar Lume”

Uno dei momenti più emozionanti fu la visita al “Bar Lume”, famoso per essere il set della serie televisiva. Chiara insistette per fare una foto di rito davanti al bar, e Anna non perse l’occasione di scattare una serie di fotografie.

“Non possiamo andarcene senza una foto qui,” disse Chiara, raggiante.

Mentre passeggiavano, incontrarono di nuovo Antonio, che stava chiudendo la sua barca per la notte. “Come è andata la cena?” chiese.

“Fantastica,” rispose Luigi. “Grazie per il consiglio sulla Torre degli Appiani, è stato magnifico.”

Antonio sorrise. “Sono contento che vi sia piaciuto. Buona serata a voi e speriamo di rivederci presto.”

Stanchi ma felici, la famiglia si diresse verso casa. La serata a Marciana Marina era stata più di una semplice uscita; era stata un’avventura piena di emozioni, risate e momenti indimenticabili.

Leave a Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Post